Carla Lonzi

15 Lug
  • Per paestum: A tutte quelle che considerano inutile o ambigua la distinzione tra “cura e lavoro di cura”, propongo di riflettere su questa affermazione di lonzi: senza dare significato ai momenti improduttivi, la trama di cui la cura è tessuta, come potremmo dare “estensione” , politica, esistenziale, teorica, alla vita, e alla convivenza che vogliamo costruire, differente da quella che ci viene imposta e proposta?
    Carla Lonzi “Dare alto valore ai momenti “improduttivi” è un’estensione di vita proposta dalla donna”.
Advertisements

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: