Rassegna stampa – Anna Bandettini -Repubblicaonline

4 Ott

“Dentro il lavoro, dentro la crisi
ma mai con un criterio maschile”

A Paestum il mondo femminista italiano si ritrova per tre giorni: “Le donne stanno arrivando nei posti di comando: la loro esperienza necessaria anche per costruire nuove forme di politica”di ANNA BANDETTINI

ROMA – Non è vero che le donne italiane non sono nelle istituzioni, non è vero che non hanno raggiunto posti di lavoro importanti, che non sono nei consigli di amministrazione. E non è vero che sono emarginate: sono il maggior numero di laureate, quelle più colte, più lettrici, più attive. C’è, in genere, una presenza femminile forte nei luoghi istituzionali, dove si decide. E allora? Allora la sorpresa è che a dire queste cose non è il consueto paternalismo maschile, ma Lia Cigarini, avvocato, una delle artefici della Libreria delle donne di Milano, luogo storico del femminismo italiano, presentando, con voluta provocazione, quello che sta diventando un vero e proprio congresso del femminismo italiano, l’incontro nazionale a Paestum dal 5 al 7 1, dove si ritroveranno le donne di quasi tutte le associazioni femminili nazionali, 600 e più adesioni già arrivate, e molte altre in procinto di arrivare. “Per le donne italiane in questi anni sono cambiate molte cose- spiega Lia Cigarini- Ma non basta. Non basta avere le donne in posti anche di comando se poi il loro sguardo, il loro pensiero, le loro parole, seguono ancora criteri maschili. C’è una strada per guardare alla crisi della politica, dell’economia, del lavoro, della democrazia con la forza e la consapevolezza del femminismo”. Leggi tutto vai al sito

 

 

Annunci

Una Risposta to “Rassegna stampa – Anna Bandettini -Repubblicaonline”

  1. paolo 5 ottobre 2012 a 07:03 #

    Ripartire da Paestum per una riflessione sul ruolo della Donna nella società odierna. . . . . ad una prima lettura di questo articolo ci sarebbe da un lato il mettere in discussione il ruolo della Donna là dove avendo preso a modello un criterio maschile di approccio alle problematiche perde di individualità, e dall’altro si rivendica la conquista di una “politica della soggettività” . . . . . mmmmmmmhhhhhh . . . . . e se accendessimo altri riflettori su Paestum!!?? Lavoro sotto pagato, Lavori in nero . . . . .Donne che ramazzano dalla mattina alla sera, che stramazzano di fatica senza un briciolo di contributi. . . . . Ma di che parlate!!!???

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: