Rassegna Stampa – Giovanna Pezzuoli -27ora- 4 ottobre 2012

4 Ott

Un tuffo nel mondo per cambiarlo

Le donne si ritrovano 36 anni dopo


Mi entusiasma e mi spaventa un po’ l’appuntamento di Paestum che si avvicina: 600 donne (almeno), età media 45 anni, in arrivo da tutt’Italia, appartenenti ad oltre 50 gruppi, comunità, reti, dipartimenti universitari, partiti politici e sindacati(www.primadituttolibere.wordpress.com) s’incontrano, 36 anni dopo l’ultimo grande meeting nazionale femminista. Tante cose sono cambiate dal 1976, quando durante le manifestazioni gridavamo “siamo tante, siamo donne, siamo stufe”, “il personale è politico”, oppure “l’utero è mio e lo gestisco io”, “tremate, tremate, le streghe sono tornate”… Tante cose sono cambiate ma “le istanze del femminismo radicale sono vive e vegete. E sono da rimettere in gioco, soprattutto oggi, di fronte agli effetti di una crisi che sembra non avere una via d’uscita e a una politica sempre più subalterna all’economia”. Così si legge nell’invito all’incontro, che si svolgerà da domani a domenica 7 ottobre: lo annuncia il logo della Tuffatrice, la silhouette disegnata da Pat Carra che ispirandosi all’affresco del Tuffatore (circa 480 a.C.), simbolo di un trapasso ultraterreno,

continua a leggere

Advertisements

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: