Di ritorno da Paestum

9 Ott

Paola Meneganti

Sono tornata da Paestum: ne avremo, di cose da dire, da raccontare, da scambiare.
Stamani, tornata al lavoro, con le preoccupazioni, forti, i ritmi, sempre più accelerati, lo spaesamento di fronte ad un presente spesso corrotto e ad  un futuro … incerto? (dirò così, per voler mantenere l’ottimismo della volontà e seguitando a sapere l’esistenza del kairos, il tempo “giusto”, il tempo della sempre possibile sorpresa), stamani, dicevo, penso a quel tesoro fatto di pensiero, di cura, di gioia, di raccoglimento ed
apertura  che in molte donne sappiamo esprimere, specie e soprattutto quando stiamo in relazione, e mi sento felice. Riflettevo sull’immenso guadagno simbolico che ho avuto in questi anni, che mi fa, pur se ovviamente preoccupata, affrontare con più forza il parallelo, progressivo depauperamento materiale, che coinvolge sempre di più le persone oneste, e ho capito di avere imparato soprattutto una cosa, che si riassume nella
parola “scarto”, nella sua duplice faccia: gettare via l’inessenziale,essere capace di schivare e riprendere il cammino. Grazie a chi ha pensato, voluto, desiderato questo incontro, Grazie a chi ha partecipato.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: