Una domanda

30 Ott
Carmen Seia
vorrei porre una questione. le donne elette o che dall’elezione hanno degli emolumenti, molto differenziati da ciò che percepiscono le lavoratrici , perchè non pensano di dare un nuovo significato a tutto ciò donando mensilmente una parte di questa quota ad associazioni femminili? anzichè ai partiti? se non si può almeno che se si danno al partito vengano destinati a progetti di donne? che ne pensate? parliamone
Annunci

2 Risposte to “Una domanda”

  1. katia ricci 31 ottobre 2012 a 08:08 #

    non sono molto d’accordo: cerchiamo di agire in modo non speculare agli uomini. Il problema è lo sperpero di denaro dei partiti e l’eccessivo costo della politica, cosa che non si risolve se anche le donne hanno accesso a quel denaro. Anzi è un modo per assolvere tutti e pacificarli

  2. pinamandolfo 30 ottobre 2012 a 19:03 #

    mi sembra una proposta veramente significativa. approvo in pieno

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: