22 giugno – Bologna – ore 11-17 Per un nuovo appuntamento

4 Giu

di Lea Melandri

Care amiche,

alcune di voi avranno ricevuto tempo fa una mail da parte mia in cui si prospettava, sia pure soltanto come ‘sondaggio di desideri’, la possibilità di un Paestum 2013. L’idea ha avuto molti consensi, soprattutto dalle città del Sud, ma ha anche sollevato dubbi in parte condivisibili. Si è deciso perciò di non fare forzature  e di abbandonare il progetto, non senza delusione da parte mia e delle amiche di Paestum, disposte  ad ospitarci con lo stesso entusiasmo di un anno fa.

Il desiderio di rivedersi in un incontro nazionale tuttavia è rimasto, sia pure ridimensionato dal punto di vista organizzativo e alleggerito del significato simbolico che ha avuto per tutte noi Paestum, come luogo della stagione ‘rivoluzionaria’ del femminismo, ripresa di radicalità e così via.

In sostanza: dopo una breve ricognizione tra gruppi, associazioni e singole, si è deciso di proporre un incontro nazionale di almeno due giorni da tenersi in autunno e in una città facilmente raggiungibile da Nord e Sud (presumibilmente Roma).

Per prepararlo e promuoverlo ci si vedrà, con tutte quelle che possono e desiderano partecipare,

sabato 22 giugno 2013 a Bologna nella sede dell’Associazione Orlando

Convento di Santa Cristina – via del Piombo 5 – Bologna

Ore 11 – 17

Tenuto conto della presenza a Paestum di molte donne  di generazioni più giovani, rispetto a quelle che avevano voluto il convegno, si è pensato di lasciare a loro quest’anno il  maggiore spazio nella decisione di temi e modalità di incontro.

Saranno sicuramente presenti, per contatti presi, Femminile Plurale, Collettivo Altereva, Il Collettivo Femminista Benazir (Verona) e altre associazioni collegate in rete da dopo Paestum 2012.

Mi auguro che siate in tante a condividere il piacere di rivederci, tornare a confrontare e discutere insieme i nostri diversi percorsi di femminismo.

A presto

Lea Melandri

Annunci

4 Risposte to “22 giugno – Bologna – ore 11-17 Per un nuovo appuntamento”

  1. Laura Cima 9 giugno 2013 a 06:49 #

    Cara Lea
    riuniamo mercoledì prossimo il nostro laboratorio politiche in-differenti di Torino per proseguire la nostra discussione su questa complessa fase politica e anche per rispondere al tuo appello. Come sai, insieme a Monica Lanfranco che ne fa parte abbiamo già convocato la tre giorni di altra dimora sullo stesso tema e sta uscendo un numero di Marea a cui abbiamo contribuito con due articoli. Io personalmente parteciperò anche alla riunione di resoconto dell’incontro di SNOQ nazionale. Anche le presentazioni del mio libro sono momenti di discussione appassionata, l’ultimo venerdì scorso alla Camera del lavoro A presto Laura Cima

  2. PatCap 8 giugno 2013 a 07:50 #

    Patrizia Caporossi. Mi fa piacere, cara Lea. Come quando con le donne di Paestum (1) ci siamo incontrate a Bologna, il 9 febbraio, nell’esaminare, tra le tante cose, anche la capacità di autonomia politica delle donne stesse per non ritornare a quel dibattito “antico” degli anni 70 tra la “prima e la seconda politica”, tra “un primo tempo e un secondo tempo” e, quindi, sul senso e la portata della “rappresentanza politica femminile” per segnare il campo e dettare le condizioni. E sancire così il/un patto (pubblico) tra donne anche durante le campagne elettorali con “criteri di genere” che possano permetterci voce pubblica, forte e autorevole, rispetto a tutti i partiti politici e alle stesse istituzioni. Per valutarne così gli esiti. Quella che una volta si chiamava “capacità contrattuale”. Perchè è ridicolo e miope mettere il silenziatore alla nostra politica o metterla “tra parentesi”, quando il paese si interessa d’altro (e alcune di noi, pure). Sta qui la forza della “libertà femminile”. Grazie per l’ipotesi di Paestum (2).

  3. Annarita Lupoli 4 giugno 2013 a 14:46 #

    Il 22 giugno c’è il Palermo Pride ….. http://palermopride.it/2013/

Trackbacks/Pingbacks

  1. Buone notizie: verso un incontro nazionale | femminile plurale - 5 giugno 2013

    […] di seguito la lettera con cui Lea Melandri si fa portavoce del progetto condiviso di organizzare un nuovo incontro […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: