Sull’incontro di Bologna

30 Ott

di Tristana Dini, Stefania Tarantino, Barbara Verzini

Carissime,
il nostro invito a Bologna per il giorno sabato 14 dicembre alle ore 15:00 non voleva essere un invito ad un generico incontro “post-Paestum” nazionale.
Dietro un invito si può trovare, intenso e variopinto, il movimento di un desiderio politico irriducibile che chiama all’incontro.
Ci teniamo a sottolineare che si tratta di un invito dato da una finalità precisa: mettere a tema il conflitto sorto a Paestum tra donne della stessa generazione politica, non anagrafica!
Da questo conflitto rimasto in sospeso ad ottobre potrebbero nascere tante cose, o forse nessuna, questo non lo sappiamo, è imprevedibile, ma ci sembra opportuno scoprirlo insieme. Però se si perde questo avvio e non si chiarisce che il punto di partenza è quello del conflitto tra donne della nostra generazione, cade la scommessa politica con cui è nato il nostro invito.
Come abbiamo scritto nell’articolo per il manifesto «si tratta di generare insieme l’inedito nei pensieri e nelle pratiche, per rendere proficua quella tensione costruttiva che si sprigiona anche dai conflitti più accesi».

Annunci

2 Risposte to “Sull’incontro di Bologna”

  1. Sara Gandini 4 novembre 2013 a 08:04 #

    Care Tristana, Stefania e Barbara,
    ci teniamo a ringraziarvi per avere rilanciato il desiderio di un conflitto e uno scambio pensato, di una possibilità di relazione, anche tra noi venute dopo.
    Uno dei nodi emersi a Paestum di quest’anno riguarda la domanda sulle pratiche efficaci e le relazioni politiche significative, anche e soprattutto tra noi che, a differenza di chi ha dato inizio alla seconda ondata del movimento femminista, ci ritroviamo con un tesoro da riscoprire e arricchire, o magari da mettere in soffitta: la riflessione femminista degli ultimi 40 anni. La chiamiamo eredità, anche se sappiamo che le eredità vanno fatte proprie per scoprirne il valore e non sempre portano guadagni. Ci riferiamo a conflitti che hanno segnato la storia delle donne che ci hanno preceduto e che solo in parte ci riguardano ma che a volte vengono riattualizzati fuori contesto.
    In questo momento vorremmo tenere le nostre energie per le relazioni fra noi venute dopo e anche per i conflitti, emersi fin dalla preparazione dell’incontro, che hanno preso altre strade durante l’incontro stesso. I conflitti non sono mai facili ma rivelano un desiderio di relazione che va preso sul serio. Ovviamente non si tratta di escludere alcuna donna per data anagrafica. L’unica cosa che ci deve guidare è far chiarezza su quale questione desideriamo affrontare in questo momento, dopo l’incontro di Paestum. Voi, Tristana, Stefania e Barbara, siete tra quelle che hanno aperto un conflitto rispetto alle pratiche delle Femministe Nove, su cui anche noi abbiamo scritto con una postura un po’ differente (http://www.libreriadelledonne.it/eccitazione-permanente-in-relazioni-politiche-vive/). Però questa modalità di scambio via mail e via web non aiuta, drammatizza, esaspera, e pensiamo sia fondamentale trovarsi a ragionare in presenza. Abbiamo visto che il conflitto “in presenza” tra noi promotrici dell’incontro di Paestum 2013 ha assunto altre forme e permesso aperture che via web sembravano impossibili. Cerchiamo di cogliere le occasioni che abbiamo e che ci diamo, senza perderci.
    A noi interessa ragionare sui conflitti tra le pratiche, avendo il coraggio di nominare il desiderio di relazione tra noi venute dopo, per nulla scontato. Si tratta di una possibilità che vogliamo curare proprio perché sentiamo fragile e fondamentale. La richiesta di riconoscimento è generalmente indirizzata verso chi il femminismo l’ha fondato, e noi sappiamo quanto le relazioni con queste donne siano importanti. Ma sappiamo anche che riconoscerci tra di noi, in un periodo storico così diverso dagli anni ‘70, ci regala forza e apre nuovi orizzonti.
    Speriamo quindi che chi ha altri desideri sia così generosa da non vivere questa scelta come una sfida o una contrapposizione. L’idea di trovarci il 14 dicembre viene da lontano e ci dispiace che ci sia stata una sovrapposizione di date.
    A presto
    Sara Gandini e Laura Colombo

Trackbacks/Pingbacks

  1. Bologna 14 dicembre alle ore 15:00 (Paestum) | Libreria delle donne di Milano - 2 novembre 2013

    […] Carissime, il nostro invito a Bologna per il giorno sabato 14 dicembre alle ore 15:00 non voleva essere un invito ad un generico incontro “post-Paestum” nazionale. Dietro un invito si può trovare,…leggi tutto l’invito […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: