Sull’incontro del 23 novembre a Bologna – Donne che sostengono la libertà delle donne

24 Nov

di Lea Melandri

Care amiche,

ho il piacere di informarvi che ieri c’è stato a Bologna l’ incontro “Donne che sostengono la libertà delle donne“, che non esito a definire ‘storico’ per il femminismo italiano, in quanto ha reso finalmente ‘nominabile’ il problema dell’enorme ‘lavoro’, non remunerato e non riconosciuto come tale (e perciò molto simile alla ‘cura’ e al lavoro domestico delle donne, passato per secoli come ‘dono d’amore’) che ha permesso finora di dare continuità al patrimonio di cultura politica prodotto dalle associazioni del femminismo e da singole a partire dagli anni ’70. Da tutte le presenti è stata riconosciuta la necessità di creare una Cassa o un Fondo nazionale che nasca come assunzione di responsabilità di tutto il femminismo (ognuna contribuirà per quello che può) e non solo dal mecenatismo di alcune (come il trust “Nel nome della donna”) a cui tuttavia va il riconoscimento e la gratitudine per quanto ha già fatto e sta facendo.

In attesa della video registrazione, che comparirà sul Server Donne di Bologna, ringrazio Marzia Vaccari, che ne è curatrice, oltre che presidente dell’Associazione Orlando, per la tempestività con cui ha postato su facebook alcune foto dell’incontro e brevi annotazioni degli interventi.

Un successivo incontro per definire più concretamente obiettivi, forme organizzative, tempi di realizzazione del Fondo (o altro) si terrà entro gennaio: se a Bologna o Milano o altra città, resta da definire.

Intanto grazie a chi, per essere presente, è venuta da Roma, Lecce, Paestum, Milano, Torino, e naturalmente alle amiche bolognesi che hanno promosso l’iniziativa e accolte nella loro splendida sede.

Un caro saluto a tutte

Annunci

3 Risposte to “Sull’incontro del 23 novembre a Bologna – Donne che sostengono la libertà delle donne”

  1. Anna Pacifico 30 novembre 2013 a 14:55 #

    È necessario dare finalmente voce a nuove voci, pensiero a nuovi pensieri, idee a nuove idee, fuori dall’ottica ottusa e violenta del patriarcalismo partitico! Nessun partito ha mai ottenuto al mondo quel che le donne hanno realizzato e sanno realizzare da secoli, senza essere al potere: donare la vita e sostenerla tramite la cura. È necessario, dunque, che le donne libere e consapevoli facciano conoscere le loro storie, parlino con la loro voce, pensino con il loro pensiero, agiscano con il loro sentire di donne, affinché tutti possano farlo, fondando società realmente rispettose della vita di tutti i viventi.

    Chi abbraccia la ragione delle donne condivide le tre seguenti priorità, in base alle quali deve essere orientata la pratica politica: sostenere la vita dei viventi e dell’ambiente in una relazione simbiotica; promuovere la libera creatività dei singoli nel rispetto delle diversità; realizzare l’equa distribuzione delle ricchezze presenti sul pianeta, al fine di eliminare la conflittualità sociale e globale. Verona, 27/11/2013

    Ragione Donna non è un’associazione ma un progetto femminile di sensibilizzazione politica che intende promuovere la presenza delle donne nei luoghi decisionali secondo il principio di una ‘filosofia per la vita’.

    Laboratorio permanente di Filosofia per la vita -Verona

    Per iscrizioni e info: artlesc@alice.it

    Dialogo, introspezione, poesia, piacere di stare insieme per coltivare e sostenere la vita

    Anna Pacifico Dr. History and philosophy Woman writer Cultural promoter President for Veneto district of the Society of Literature, Arts and Sciences artlesc@alice.it https://annapacifico.wordpress.com https://www.facebook.com/pages/Ragione-Donna

Trackbacks/Pingbacks

  1. Soggettività insolventi. Prospettive femministe al tempo della crisi – di Beatrice Busi e Simona de Simoni | Quaderni di San Precario - 8 luglio 2014

    […] Si vedano, per esempio, la proposta di creare una Cassa/Fondo nazionale nel percorso post-Paestum http://paestum2012.wordpress.com/2013/11/24/lea-melandri-incontro-23-novembre-bologna-donne-che-sost… e la discussione sulla riappropriazione del welfare nel Sommovimentonazioanale transfemministaqueer […]

  2. 29 marzo: Incontro a Milano – Donne che sostengono la libertà delle donne | Paestum 2013 - Libera ergo sum. La rivoluzione necessaria. - 21 gennaio 2014

    […] cooperativistica delle amiche di Ravenna e di Bologna. Trovate un resoconto di quel primo incontro qui. Presto su questo blog saranno pubblicati il video dell’assemblea di Bologna e la relazione […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: