Tag Archives: conflitto

Le ragioni di un no

6 Dic

di Ilaria Durigon, Laura Capuzzo, Chiara Melloni

Carissime Barbara, Tristana e Stefania,

per quanto ci riguarda noi non verremo a Bologna il 14 dicembre per diversi motivi.

Continua a leggere

Sulle Femministe Nove a Paestum

13 Ott

di Laura Capuzzo, Ilaria Durigon, Chiara Melloni

 

Dove inizia la sfida femminista? Riflessioni e impressioni sulle criticità che abbiamo rilevato nell’azione delle Femministe Nove a Paestum 2013

 

«Polemizzare tra donne è far guerra. Per fare questa guerra occorre avere un profondo senso della dignità propria e dell’altra. È un giuoco elevato e non corrisponde a quei modi che si risolvono nella capacità di ogni linguaggio di procedere indipendentemente dalle interlocutrici (…). Vi sono molte maniere di avvilire un’incontro di guerra tra donne; uno di questi è l’immiserire l’altra in un piano in cui tutto quello che avviene lì è svuotato da un’altra istanza che si determina altrove (…) Non rimane che una sola guerriera, l’altra è una donna di esercito: è una che combatte senza avere nelle sue mani la ragione del suo lottare. Il suo destino non è legato alla necessità” di un condiviso, non appartiene alla parola dell’incontro, è tenuto da altri fili».

Angela Putino, Arte di polemizzare tra donne, in “Sottosopra”, giugno 1987 [*]

Il cuore della politica: le pratiche di relazione

Il femminismo è radicale messa in discussione del sistema culturale politico e sociale. Messa in discussione che significa sovvertimento dei principi, critica dei fondamenti.

Il fondamento della politica moderna è l’idea dell’identità: l’azione politica è azione di un corpo unico, la volontà generale, corpo uniformato e uniformante, una volontà che è riflesso dell’unico soggetto politico, il maschio occidentale, bianco, eterosessuale, soggetto a partire dal quale si concretizzano specifiche pratiche, pratiche uniformanti, incentrate su sistemi gerarchici in cui il primo segna la strada dell’uniformazione degli altri. Il corpo unico non si esprime solo come volontà generale, delineata nel concetto di ‘maggioranza’, ma anche nell’idea di minoranza: opposizione solo apparente all’uno, in realtà suo perfetto contrappeso.

Continua a leggere

Rassegna stampa: Stefania Tarantino, Tristana Dini, Barbara Verzini – il manifesto

13 Ott

Cliccare sull’immagine o qui per visualizzare la versione pdf

Tarantino_Dini_Verzini_Corpo_a_corpo

E ora qualcosa di completamente diverso

4 Set

di Ilaria Durigon, Chiara Melloni, Laura Capuzzo

La focalizzazione “uomini sì / uomini no” ha ultimamente monopolizzato l’attenzione rispetto all’incontro nazionale del 4, 5, 6 ottobre a Paestum e ha neutralizzato il dibattito e il conflitto su una serie di argomenti più importanti. Anche se noi, come molte, siamo fermamente contrarie alla presenza degli uomini a Paestum, troviamo che sia ancora più grave far diventare questo il centro del nostro discorso. Guardiamo a ciò che conta per noi.

Continua a leggere

Stare nel conflitto. Senza distruzione, nella pratica di una forza comune

5 Dic

Bia Sarasini

Una pratica del conflitto costruttiva e feconda, questa mi sembra la chiave per comprendere quello che è avvenuto a Paestum, ormai più di un mese fa. Una pratica che apre strade. Per questo preziosa e da comprendere fino in fondo, essendo fin troppo conosciuta – fino a quell’inconfondibile sapore amaro che avvelena vite, relazioni, progetti – l’esperienza del disconoscimento, del rancore, insomma della distruzione. Continua a leggere